La scuola tra preoccupazione, disorientamento e incertezza, che la crisi può aggravare ulteriormente. Ecco il documento conclusivo dei lavori del Consiglio Generale CISL Scuola.

Una situazione diffusa di preoccupazione, disorientamento e incertezza, che la crisi politica in atto rischia di aggravare ulteriormente. È quella che si vive nelle nostre scuole, alle prese con problemi che si trovano costrette a gestire in assenza di strumenti e indicazioni chiare, a partire dai dati sulla diffusione del contagio in ambiente scolastico, su cui il Ministero continua a essere reticente, mentre le scarse comunicazioni fornite a livello centrale contrastano con quanto si rileva effettivamente in ogni territorio. Lo afferma il documento votato in chiusura dei lavori del Consiglio…

Leggi

Cisl Scuola, documento dell’Esecutivo nazionale: “Serve un impegno corale del Paese per ridare centralità alla scuola”

L’Esecutivo Nazionale della CISL Scuola, riunito in modalità telematica il giorno 13 gennaio 2021, udita la relazione della segretaria generale Maddalena Gissi la approva con i contributi emersi dal dibattito. In una situazione di grave e perdurante emergenza, la cui dimensione globale rende ancor più impegnativo lo sforzo che il Paese è chiamato a compiere per fronteggiare la diffusione del contagio affrontando nello stesso tempo le pesanti ricadute indotte dalla pandemia sul piano economico e sociale, è motivo di grande preoccupazione la possibile apertura di una crisi di governo nel…

Leggi

Gissi: “sul recupero servono proposte concrete, non prese di posizione astratte”

«Sarebbe bene non continuare in una discussione sulla scuola condotta per prese di posizione astratte, cioè disancorate da una valutazione del reale fabbisogno che solo ogni singolo istituto può direttamente e concretamente rilevare. Non può essere stabilito apriori e dall’esterno se siano preferibili prolungamenti estivi delle attività scolastiche o se occorra intervenire subito con corsi di recupero che peraltro non si capisce bene quando, come e dove svolgere, perdurando una situazione così confusa e problematica di cui purtroppo è difficile prevedere la conclusione». Lo afferma Maddalena Gissi, segretaria generale CISL…

Leggi

RIUNIONE DELLA TASK FORCE REGIONALE SULLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE. SINDACATI: “ragionevole proposta del governo di posticipare il rientro in aula per le secondarie di secondo grado al 1° febbraio per il segmento della scuola primaria e secondaria di primo grado al 18 gennaio”

“Si è tenuta oggi la prevista riunione della task force regionale per la riapertura della scuola alla presenza dell’Assessore all’Istruzione Roberto Lagalla e dell’Assessore alla Salute Ruggero Razza per le determinazioni relative alla ripresa delle attività didattiche presso gli Istituti secondari di secondo grado, e di tutte le istituzioni scolastiche in genere. Premesso che la situazione all’interno delle scuole non desta preoccupazione, avendo registrato ad oggi un indice di positività molto basso, quello che preoccupa invece è quanto avviene al di fuori delle scuole e quanto avvenuto durante le recenti…

Leggi

Gissi su aperture scuole: “Si continua a parlare di date, ma non si affrontano i problemi veri”. Un sondaggio della CISL Scuola fra i dirigenti scolastici delle secondarie di II grado

“Sul rientro a scuola ancora un rinvio di qualche giorno, dopo che per settimane si è continuato a discutere solo di date, lasciando sostanzialmente irrisolte tutte le questioni che hanno diretta e concreta incidenza sulle condizioni di sicurezza che andrebbero garantite per la ripresa delle attività scolastiche, a partire dai trasporti”. A dichiararlo è la segretaria generale Cisl Scuola Maddalena Gissi. Per avere un quadro della situazione la CISL Scuola ha condotto un’indagine tra i dirigenti scolastici delle superiori, e i dati confermano che sulle azioni messe in campo per…

Leggi

Scuola: sindacati Sicilia: “forti perplessità sulle condizioni di sicurezza in vista dell’imminente riapertura. Necessario attivare urgentemente una cabina di regia regionale e tavoli di coordinamento provinciali con la presenza delle parti sociali”.

“Esprimiamo forti perplessità sulle condizioni di sicurezza delle 831 istituzioni scolastiche siciliane in vista dell’imminente riapertura”. Lo scrivono in una nota congiunta le organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, tra l’altro escluse dalla quasi totalità dei tavoli prefettizi che si sono riuniti per decidere e valutare la situazione in cui si trovano le scuole in vista dell’imminente avvio delle lezioni previste per l’8 gennaio in Sicilia. “Chiediamo un immediato confronto con le istituzioni – aggiungono – col presidente Musumeci, con gli assessori all’istruzione, ai trasporti e alla sanità…

Leggi

“La scuola oltre l’emergenza pandemia”. Le proposte della CISL Scuola per una dare centralità al sistema di istruzione

“Rilanciare la scuola. Uno sguardo strategico”: è il titolo del documento elaborato dalla CISL Scuola, il sindacato più rappresentativo del comparto istruzione e ricerca, come contributo di riflessione e proposta su ciò che è necessario fare perché il dopo pandemia veda un rilancio di attenzione e di investimenti per il nostro sistema scolastico. Le difficoltà che stiamo vivendo ne sottolineano con grande evidenza l’importanza e la necessaria centralità, sia come fattore decisivo per promuovere coesione, cittadinanza e coscienza civile, sia come elemento strutturale di sostegno all’organizzazione economica e sociale. Diversi…

Leggi

CISL Scuola all’incontro fra Sindacati e Ministero dell’Istruzione: “la centralità della scuola va sostenuta anche con risorse adeguate per il rinnovo del contratto”

Il nodo delle risorse finalizzate al rinnovo dei contratti pubblici nel disegno di legge di bilancio per il 2021 non poteva certamente essere sciolto nell’incontro del 18 novembre 2020 col Ministero dell’Istruzione, trattandosi di decisione assunta dal Consiglio dei Ministri e già contestata dalla Confederazioni dopo il confronto col premier Conte: la CISL Scuola ha voluto comunque ribadire l’insufficienza di uno stanziamento al momento inadeguato rispetto all’obiettivo, che resta prioritario, di un riallineamento delle retribuzioni a livello europeo. Valorizzare anche economicamente le condizioni di lavoro del personale scolastico è ancor…

Leggi

Gissi: “contrattare e decidere con responsabilità rende più forte e credibile l’azione del sindacato”

Il contratto sulla didattica a distanza è un punto di chiarezza in una situazione nella quale per la scuola c’è già abbastanza confusione e un grande disorientamento. In primo luogo per decisioni assunte in un clima di rissosità politica e di scontro quotidiano fra istituzioni centrali e locali, ma contribuiscono ad alimentarlo anche certe polemiche esasperate in ambito sindacale, bisognerebbe rendersene conto e agire tutti con più responsabilità. Basta arrampicarsi sugli specchi con dissertazioni incomprensibili ai più, basta critiche fondate su fatti inesistenti o su questioni che col contratto non…

Leggi

CONCORSO STRAORDINARIO. Giunta regionale siciliana approva odg per chiedere al Ministro Azzolina la sospensione delle prove concorsuali. Cisl Scuola Sicilia “Bene, ci auguriamo che la stessa richiesta venga avanzata anche da altre giunte Regionali. #rendiamostabileillavoro

“La Cisl Scuola Sicilia apprezza la decisone della giunta regionale siciliana che ha approvato un ordine del giorno, inviato al ministro Azzolina, con la richiesta di sospensione delle prove concorsuali. L’invito e il richiamo della giunta Musumeci non fa altro che evidenziare ciò che diciamo da parecchio tempo, la persistente irresponsabilità del Ministro dell’Istruzione e dell’intero Governo nazionale che non ha ascoltato la richiesta di sospensione e rinvio del concorso su cui il sindacato della Scuola insiste da diverse settimane”. Ad affermarlo è la segretaria generale Cisl Scuola Sicilia Francesca…

Leggi