Carta Elettronica del Docente, un diritto di tutti. Il Consiglio di Stato dichiara illegittima la disparità di trattamento tra personale a tempo indeterminato e determinato. La Cisl Scuola Sicilia assiste i docenti precari nel ricorso. Ecco i dettagli

La CISL Scuola Sicilia propone un ricorso, gratuito per gli iscritti, per ottenere la carta elettronica da “500 euro”.
Il Consiglio di Stato ha dichiarato infatti illegittima la disparità di trattamento tra personale docente a tempo indeterminato e determinato, come da sempre sostenuto dalla Cisl Scuola.
Tutti i docenti precari hanno pertanto diritto a ricevere la Carta elettronica da 500 euro, compresi gli arretrati per gli anni pregressi. La CISL Scuola Sicilia offre agli iscritti la possibilità di ricorrere, gratuitamente, per ottenere l’erogazione del bonus.
Mercoledì 30 marzo alle 15.30 in diretta streaming, l’Avv. Dino Caudullo illustrerà termini e modalità di proposizione
del ricorso nell’ambito di un incontro informativo organizzato dalla Cisl Scuola Sicilia.
Per partecipare clicca sul link https://meet.goto.com/198853781 o inquadra con il tuo smartphone il QR Code. Per maggiori informazioni inviare una email ai seguenti indirizzi:

PALERMO – TRAPANI: recuperocartadocente@gmail.com

CATANIA – cislscuolacatania@gmail.com

AGRIGENTO – cislscuolaagrigento@gmail.com

ENNA – ennacislscuola@gmail.con

CALTANISSETTA – precaricislscuolacl@tiscali.it

RAGUSA – SIRACUSA cislscuolaragusasiracusa@gmail.com

MESSINA – cislscuolamessina@gmail.com

SCARICA LA LOCANDINA SUL WEBINAR ORGANIZZATO PER MERCOLEDI’ 30

Ti potrebbe interessare